Luglio 26, 2017
Text Size
Manifestazioni

Montesilvano 2017: tanta sfortuna, tanto onore


montesilvano

Delle cinque rappresentative studentesche targate Red Tal e qualificate per la fase nazionale, solo due sono riuscite a far parte della finale da record di Montesilvano (più di 1600 giocatori da tutta Italia): il De Castro nella categoria Juniores maschile-mista e l'IC Marrubiu nei “Ragazzi”. Le difficoltà economiche delle famiglie non hanno consentito una partecipazione più massiccia a questa autentica festa dello Sport.

Il De Castro, che meritava senza alcun dubbio la vittoria finale, è arrivato primo a pari merito con il Cavour di Roma, ma si è visto soffiare il titolo sul filo di lana solo per spareggio tecnico (precisamente per il parametro Aro che paradossalmente ha avvantaggiato i laziali proprio perché hanno giocato contro i nostri campioni, più titolati nel punteggio). E' dura da accettare, ma è così.

Ancora più sfortunati, ma sicuramente “eroici” i “Ragazzi” dell'IC Marrubiu, costretti a giocare in tre per tutto il torneo, a causa di una errata interpretazione del contorto regolamento 2017 da parte dei nostri dirigenti e tecnici all'atto dell'iscrizione, errore peraltro non rilevato tempestivamente dagli arbitri della fase regionale. Nonostante ciò, i nostri ragazzi sono arrivati terzi (su trentuno squadre) a pari merito con l'IC Largo Dino Buzzati di Roma, che ha prevalso per il podio grazie all'inesorabile e nefasto spareggio tecnico. L'impresa è comunque da leggenda. Per noi è come se avessero vinto, sempre in tre contro quattro, sempre con l'handicap iniziale della sconfitta in quarta scacchiera.

Bene la Sardegna in generale, sesta nella classifica finale per regioni, grazie ai nostri alfieri e quelli del gemellato Mo.S.Ca di Isacco Ibba (titolo nella categoria Cadetti femminile SP Salesiani DonBosco, terzo posto Infanzia Lieta nelle primarie maschili-miste).

A Daniele Spiga, Francesco Sonis, Paolo Pani, Luca Sonis (Liceo “De Castro”), Giorgio Cau, Marco Valenza, Daniele Taris (IC Marrubiu) i complimenti e gli abbracci di tutto il Red Tal.

 

Risultati e classifiche finali